È finalmente uscito in tutte le librerie, non solo italiane ma del mondo intero, uno dei libri più attesi dell’anno. Si tratta del libro dal titolo “Luce del mondo” edito dalla Libreria Editrice Vaticana che racchiude la lunga intervista che il giornalista tedesco Peter Seewald ha fatto a Papa Benedetto XVI.

Questa intervista non è stata l’unica occasione di incontro tra i due interlocutori. Seewald aveva infatti già intervistato per ben due volte Joseph Ratzinger quando era ancora un cardinale, interviste che lo cambiarono profondamente e che lo portarono alla stesura dei due testi “Il sale della terra” e “Dio e il mondo”.

“La luce del mondo” è una lunga intervista della durata di circa sei ore in cui Papa Benedetto XVI prende in considerazione alcuni dei temi di attualità più scottanti quali ad esempio i problemi di pedofilia che hanno invaso anche la Chiesa, l’utilizzo del preservativo, l’omosessualità, la droga o il progresso rispondendo a tutte le domande che gli vengono poste da Seewald in modo diretto, semplice e trasparente.

Credere però che in questa lunga intervista Papa Benedetto XVI parli solo di attualità è davvero molto riduttivo. In questo testo vengono infatti ripercorsi anche i problemi relativi al suo specifico pontificato e più in generale al mondo della Chiesa nonché le questioni della fede e dell’etico in relazione soprattutto alla nostra società attuale. Si parla infine anche della strada che l’umanità ha intrapreso e di ciò che quindi dobbiamo attenderci dal futuro.