Sirene, il nuovo romanzo di Emilia Hart: una storia di sorellanza

La scrittrice che ci aveva già affascinato con Weyward, Emilia Hart, autrice anglo-australiana, è tornata a incantare il pubblico con il suo nuovo libro, Sirene. Dopo aver conquistato le classifiche mondiali con il suo romanzo d’esordio, Hart promette ancora forti emozioni e un’esperienza di lettura unica.

La trama di Sirene

Anno 2019. Lucy si sveglia di colpo nel cuore della notte, trovandosi nella stanza del suo ex ragazzo, con le mani strette intorno alla sua gola. Cos’è successo? In preda al terrore e alla confusione, è alla ricerca di un rifugio in Jess, la sorella, perché spera che sia in grado di aiutarla a comprendere un sogno ricorrente e inquietante: la visione di due sorelle in balia di un naufragio.

Anno 1800. In Irlanda, Eliza e Mary sono separate dal padre e costrette a salire su un’imbarcazione che deve raggiungere l’Australia. Durante il viaggio, cominciano a notare strani cambiamenti nei loro corpi, fenomeni che non riescono a spiegare.

Anno 2019. Lucy arriva a casa di Jess, ma non trova alcuna traccia di lei. In attesa del suo ritorno, scopre storie misteriose sulla cittadina di mare dove Jess si è trasferita: racconti di uomini scomparsi e rapiti dagli abissi, sussurri di voci femminili che si mescolano al suono delle onde. Nel frattempo, il suo sogno sembra diventare sempre più reale.

Sirene racconta la vicenda di quattro donne che sono state separate nel corso degli anni, ma che sono sempre legate da vincoli invisibili. Un romanzo imperdibile sulla resilienza femminile, che celebra il potere della sorellanza e la magia del mare.

Un romanzo avvincente

Come in Weyward, anche in Sirene Hart esplora temi di sorellanza e mistero. La storia appassionante, combinata con una trama intrisa di romanticismo e magia, rende il romanzo un’avventura coinvolgente fin dalle prime pagine.

I lettori si domandano immediatamente perché Lucy, nel 2019, sia ossessionata da sogni così vividi di due sorelle coinvolte in un naufragio. La connessione tra Lucy, sua sorella Jess e le due donne del XIX secolo diventa una delle principali attrattive del libro.

Hart riesce a fondere l’elemento storico con il fantasy, il mistero e la potenza evocativa dell’oceano, creando un intreccio che cattura l’immaginazione. Il suo stile di scrittura evocativo e immaginifico è il tocco finale che rende l’opera ancora più affascinante.

Emilia Hart: l’autrice

Emilia Hart, nata a Sydney e di origine anglo-australiana, è l’autrice di Sirene. Dopo aver studiato Letteratura inglese e Legge alla University of New South Wales, ha iniziato la sua carriera legale in Australia e successivamente a Londra, dove risiede attualmente.

Appassionata di lettura e scrittura fin da giovane, Hart ha trovato il punto di svolta della sua carriera nel 2021 con il Caledonia Novel Award. Da quel momento, ha cominciato a farsi notare nel panorama letterario, con opere pubblicate in Australia e nel Regno Unito.

Il successo di Weyward

Weyward, il primo romanzo di Hart, è stato scritto durante la pandemia di Covid-19 ed è diventato famoso tra i critici letterari ancora prima della pubblicazione. Il libro è stato acquisito in venti paesi e ha raggiunto un successo straordinario dopo la sua uscita.

Weyward è stato uno dei libri più venduti dell’anno in Inghilterra e in Australia, riscuotendo successo anche in Italia. Questo successo ha cementato la reputazione di Hart come una delle nuove voci più promettenti nel mondo della narrativa contemporanea.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *