Il segreto della bambina sulla scogliera

Mentre la tempesta infuria sulle coste di Dunworley Bay, una minuscola figura è immobile sull’orlo di una scogliera a picco sul mare: è una bambina a piedi scalzi, con folti riccioli rossi e una lunga veste bianca.

Grania Ryan, una scultrice emergente è da poco tornata da New York per riprendersi da un brutto trauma, e per stare vicino alla propria famiglia d’origine. Il legame con la piccola Aurora, la bimba dai capelli rossi, diventa immediatamente molto forte.

Ma Kathleen, la madre di Grania, non è d’accordo che sua figlia frequenti la piccola. Grania è irresistibilmente attratta dall’incredibile vitalità di Aurora Lisle e non può fare a meno di affezionarsi a lei e a suo padre.

Ma per quale motivo sua madre, di solito così generosa e altruista, non riesce a nascondere la propria ostilità nei confronti dei Lisle?

Un tragico segreto che risale all’epoca tra le due guerre ha segnato il destino delle famiglie Ryan e Lisle, stendendo ombre scure anche sul presente. Un legame forte e doloroso che incrocia i destini delle due famiglie e in particolare la vita di Grania e Aurora.

Il passato può essere così forte e doloroso da influire sulle scelte presenti?
Una storia intensa e commovente, ricca di colpi di scena che si articola tra più generazioni famigliari. Paesaggi immensi, scogliere e mare d’Irlanda, la fumosa Londra a cavallo tra le Grandi Guerre del ’900.

Un romanzo d’amore, ma non solo che riuscirà sicuramente a carpire l’attenzione dei lettori.

L’autrice:

Lucinda Riley è nata in Irlanda e ha esordito come scrittrice a soli 24 anni. Il giardino degli incontri segreti (Pubblicato da Giunti nel 2012) è diventato un bestseller internazionale e in Italia è balzato subito ai primi posti delle classifiche.

I suoi romanzi hanno venduto oltre 5 milioni di copie nel mondo e sono tradotti in 30 Paesi. Lucinda vive tra il Norfolk e il Sud della Francia, con il marito e i quattro figli.