Il bacio del calabrone: recensione del libro di Giancarlo De Cataldo

Giancarlo De Cataldo ripropone il personaggio del PM appassionato di musica lirica, Manrico Spinori, nel suo nuovo romanzo Il bacio del calabrone, pubblicato da Einaudi. Questo giallo classico, immerso in un’atmosfera ricca e coinvolgente, si svolge nel mondo esclusivo e affascinante della moda.

La tragedia al Teatro Costanzi

La storia si apre con la morte per shock anafilattico di Tito Cannelli, il proprietario di una rinomata maison di moda che stava per essere venduta a investitori arabi. L’evento si verifica nei laboratori dei costumi del Teatro Costanzi di Roma, creando un’atmosfera di tensione e mistero. Manrico Spinori, soprannominato “Il contino” per le sue origini nobili, è testimone di questa tragica scena.

Un delitto sospetto

La causa della morte di Tito sembra essere la puntura di un insetto. Ma sorgono dubbi: è stato davvero un insetto a causare la morte o c’è qualcos’altro dietro? Potrebbe essere stato un atto premeditato da qualcuno contrario alla vendita della maison? Forse una persona che si sentiva tradita dopo aver contribuito significativamente al successo dell’azienda? E in tal caso, come avrebbe fatto questa persona a iniettare il veleno letale?

Il carisma di Manrico Spinori

Il personaggio di Manrico Spinori, nato dalla penna di De Cataldo, torna in grande stile. Spinori è un uomo che sa farsi apprezzare, non solo per le sue origini nobili e per la ricchezza dissipata dalla madre a causa del gioco d’azzardo, ma anche per la sua acuta capacità di analizzare i crimini e comprendere la psicologia dei colpevoli. Il caso è complesso, ma Manrico riesce a coglierne le sfumature essenziali con la sua analisi profonda.

Una nuova indagine

Questa nuova indagine si concentra maggiormente sul personaggio di Manrico rispetto alle precedenti. I problemi familiari rimangono sullo sfondo, mentre emerge con forza il tema dell’amore. Il rapporto di Manrico con Vera Grant è esplorato e analizzato dettagliatamente, dando una dimensione personale alla storia.

Il fascino della musica e della moda

Come sempre, la musica lirica gioca un ruolo fondamentale nel processo investigativo di Manrico, offrendogli spunti di riflessione sulla natura umana. Ma, in questo romanzo, De Cataldo introduce anche il mondo scintillante della moda, con le sue rivalità e le vendette nascoste sotto una facciata di glamour. L’autore dipinge abilmente un quadro del male nascosto dietro il lusso, mantenendo il lettore incollato alle pagine fino alla rivelazione finale.

Un romanzo per gli amanti del giallo

Il bacio del calabrone è una perla letteraria per gli appassionati di De Cataldo e del genere giallo. Il romanzo è particolarmente indicato anche per coloro che amano l’opera lirica e il mondo dell’alta moda. La trama è ben congegnata e scritta con un linguaggio fluido e avvincente, caratteristiche che rendono questo libro attuale e coinvolgente.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *